Informazioni

Cos’è Cammini di Pace

I Cammini di Pace sono una proposta per viaggiatori che vogliono percorrere sentieri non solo esteriori ma anche interni. Sono viaggi, ciascuno con la sua diversa particolarità, in cui il camminare diventa strumento privilegiato per incontrare gli altri, la Natura, e se stessi. Sono momenti in cui, con il sostegno della guida e del gruppo, ciascuno è invitato a prendersi cura di sé attraverso la strada, le pratiche e gli spunti proposti.

I conduttori sono diversi e propongono approcci diversi (zen, yoga, ecopsicologia, sciamanesimo, buddismo…), ma seguono una linea comune: offrire esperienze, approfondimenti e nuove possibilità nel campo dell’attenzione e della consapevolezza. E il cammino è il supporto fondamentale perché, da camminatori, sappiamo e abbiamo vissuto in prima persona quelle piccole profonde intuizioni che poi sono entrate a pieno titolo nella nostra esistenza: la lentezza, l’osservazione, l’incontro, la curiosità, il non giudizio, l’ascolto, l’accoglienza dell’altro, la non diversità tra noi e gli altri.....

Camminare è sempre stato un importante mezzo per conoscere e per conoscersi, chi si incammina anche inconsapevolmente si pone in relazione con il terreno esterno esplorato e con il proprio corpo, la propria mente e quella parte poetica e spirituale in qui l’esistenza umana si avvolge.

I Cammini di Pace sono viaggi a piedi in cui la consapevolezza di se, in relazione al momento presente vissuto, portano il viandante a risvegliare quelle energie pacifiche e salutari che risiedono in ognuno di noi. I Cammini di Pace, attraverso tecniche d’attenzione, la pratica del silenzio, le letture e la condivisione ci ricordano che "non possiamo avere pace nel mondo se non abbiamo pace dentro di noi" (Thich Nhat Hanh).

Ecco i prossimi Cammini di Pace in programma:
Calendario viaggi

Ringraziamo la maestra di Dharma Adriana Rocco per averci donato il nome “Cammini di pace”, così semplice ma così potente. Il tuo dono ci riempie di gioia e di responsabilità, cercheremo di essere all’altezza, grazie Adriana!